I CAMOSCI DELL’AREA FAUNISTICA DI LAMA DEI PELIGNI

Parco Nazionale della Majella – Abruzzo

In prossimità del centro abitato di Lama dei Peligni (CH), proprio sulle pendici rocciose del massiccio della Majella orientale, è stata istituita nel 1990 l’Area Faunistica del Camoscio Appenninico.

Quest’area, delimitata da una recinzione e oggi gestita dal Parco Nazionale della Majella, è stata creata con lo scopo principale di salvaguardare una specie di camoscio che nel mondo vive solo sulle montagne dell’Appennino, il cui nome scientifico è Rupicapra pyrenaica ornata, che trova tra le rupi scoscese il suo ambiente ideale di vita; da allora Lama dei Peligni è diventato il “paese del camoscio appenninico”.

Il camoscio appenninico ha rischiato la completa estinzione agli inizi del ‘900, e anche grazie alla realizzazione di quest’area faunistica, è stata possibile la sua reintroduzione nel Parco Majella, dove attualmente se ne contano circa 1500 esemplari, e successivamente anche negli altri parchi e sulle altre montagne d’Abruzzo.

Sulla Majella orientale oggi è facile incontrarli anche a quote relativamente basse durante un’escursione sui sentieri del Parco, mentre in estate è possibile osservarli in branchi anche molto numerosi sulle cime Murelle, Acquaviva e Focalone.

Il camoscio appenninico è stato definito dagli zoologi “il camoscio più bello del mondo” proprio per l’ornamento scuro che dal collo scende al petto. È un animale che vive bene in quota, anche su pendii molto scoscesi, ed è stato proprio l’aspetto morfologico del paesaggio a far scegliere il territorio lamese, perché ritenuto habitat ideale per la sua sopravvivenza.

Nell’area sono presenti anche diversi sottorecinti, ed attualmente uno di questi funge da ricovero ad alcuni cervi e caprioli.

Se vuoi scoprire altre curiosità legate a questo splendido animale delle nostre montagne, e osservare gli individui che attualmente vivono all’interno dell’Area Faunistica di Lama dei Peligni, non esitare a contattarci!

 

Francesca Tantalo, Majexperience

 

Per informazioni puoi chiamarci allo 0872 916010, o al 3891138621 (anche sms WApp).